Le definizioni - terminologia - don Beppino Cò

Padre Beppino Co streaming audio
don Beppino Cò
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le definizioni - terminologia

Rinnovamento Carismatico cattolico

*CARISMI*
Sono una delle manifestazioni dello Spirito Santo, date in vista del bene di ogni cristiano e di tutta la comunità.
S. Paolo nella 1 a Lettera ai Corinti al capitolo 12, ci presenta una lista di carismi.

*EFFUSIONE DELLO SPIRITO SANTO*

Significa rivivere in maniera personale e adulta, la grazia del Battesimo e della Confermazione, attraverso una esperienza forte dello Spirito Santo.
Questa esperienza generalmente porta frutti che durano nel tempo. L'effusione può essere rinnovata spesso.
Succede che alcuni non battezzati talvolta, anche in maniera inattesa, fanno un'esperienza forte dello Spirito Santo nella loro vita, che alla fine li spinge a chiedere il Battesimo.
N.B. Per prepararsi bene all'Effusione, consiglio il mio libro, semplice e chiaro.

ALZATI E RISPLENDI *PARLARE IN LINGUE*

E' il Carisma di parlare una lingua nuova, sconosciuta a chi la parla(Vedi Marco 16,17)sotto l'azione dello Spirito Santo. Vi sono due maniere di parlare in lingue:

1-LA GLOSSOLALlA: significa lodare Dio, spesso con un linguaggio incomprensibile o con "gemiti ineffabili" come dice S.Paolo.
Vedere: Romani 8,28 - 1 a Corinti 14,2-19.

2-LA XENOGLOSSOLALIA: è un dono raro che consiste nel dire parole in una lingua viva o appartenente al passato, ma sconosciuta da colui che parla.
Vedere Atti 2, 4.11.
E' un carisma particolare che generalmente serve a convincere un uditore presente, magari molto scettico sull'origine spirituale di questo carisma.

*LA PROFEZIA*

Sono parole pronunciate nell'assemblea di preghiera, attraverso le quali Dio parla.
Vedere 1 a Corinti 14,2-19.
La profezia va sempre verificata.

*PAROLE DI CONOSCENZA*

Sono date per annunciare quello che Dio sta facendo per l'assemblea o il gruppo di preghiera. Spesso le parole di conoscenza sono date con dei dettagli talmente esatti, che permettono alla persona di riconoscersi perfettamente in quelle parole, senza che colui che le pronuncia o gli altri nell'assemblea, sappiano di chi si tratta.
Le parole di conoscenza vanno verifìcate dai frutti.

*CARISMA DELLE GUARIGIONI*

Ogni cristiano deve pregare per la guarigione dei fratelli.
Vedere: Marco 16,18. Alcuni ricevono da Dio il carisma delle guarigioni (1 a Corinti 12,9) che è diverso dall'unzione che si fa ai malati (Giacomo 5,14).
Padre Emiliano Tardif ha ricevuto in maniera straordinaria questo carisma, sempre confermato da numerose testimonianze.

*IL RIPOSO NELLO SPIRITO*

E' un abbandono profondo tra le braccia dello Spirito Santo. Tutta la persona è toccata e resta cosciente e libera di accettare o rifiutare.
Il riposo nello Spirito spesso è accompagnato da alcune guarigioni spirituali o fisiche e dalla conversione del cuore. E' Dio stesso che prende l'iniziativa, soprattutto per vincere una certa resistenza di colui che è ferito.
Se Dio non trova resistenza allora Lui agisce con molta dolcezza.

Don Beppino Cò
Torna ai contenuti | Torna al menu